Home

Kurt Maas

Kurt Maas – fondatore della società Notenversand

Musicista, insegnante, imprenditore

Kurt Maas ha diretto e plasmato la società Notenversand per 40 anni. Durante questo periodo da un'azienda distributrice di un'unica casa editrice è nata un'impresa capace di offrire, insieme ai suoi partner internazionali, un assortimento di quasi 700.000 titoli.
Il ruolo chiave assunto da Kurt Maas nel corso di questo enorme sviluppo è per noi motivo sufficiente per ricordare questo uomo straordinario, la sua vita movimentata e i suoi contributi.

I primi anni

Kurt Maas nasce nel 1942 a Neusattl (oggi Nové Sedlo) in Egerland, nel mezzo della confusione della guerra e degli esodi. Nel 1945 anche la sua famiglia, come tutti gli altri tedeschi della Boemia, viene espulsa e va in cerca di una nuova patria nella Franconia. Qui il giovane Kurt mostra ben presto la sua vena musicale quando, all'età di nove anni, chiede insistentemente ai genitori una fisarmonica.

Un desiderio non facile da esaudire durante i magri anni della guerra, tuttavia Kurt riceve lo strumento e all'età di 14 anni è già talmente bravo da potersi guadagnare dei soldi in caffè e ristoranti.

Per quanto riguarda un'adeguata formazione professionale, i genitori di Maas gli impongono di imparare una professione seria. Il ragazzo ubbidisce e assolve una formazione di commerciante al dettaglio, dopo la quale si trasferisce a Trossingen per studiare musica all'Hohner Konservatorium. Ha già comunque programmato di andare al più presto possibile in America, per studiare l'essenza del jazz direttamente alla sua fonte e, completati i tre anni di studio, inizia a lavorare al suo piano: Maas fonda un trio, si imbarca con la compagnia marittima Home Lines e intrattiene i passeggeri sui servizi di linea tra l'Europa e gli USA.

Alla fine del 1963, dopo circa un anno e mezzo trascorso in mare, riceve un viaggio gratuito sulla SS Homeric e raggiunge finalmente l'obiettivo dei suoi desideri, la Berklee School of Music a Boston, dove si iscrive a un corso di composizione e arrangiamenti.

Berklee e la società Notenversand

Ritratto di Kurt Maas

I contatti con i docenti, ma anche la vicinanza ai grandi artisti della musica jazz americana, dei quali Kurt Maas visitava i concerti, avranno un effetto duraturo su Kurt. Nasce infatti in lui il desiderio di rendere disponibile anche in Germania una formazione jazz su modello americano, poiché, nonostante il grande interesse da parte dei musicisti tedeschi, in Germania non esisteva praticamente una formazione universitaria per il jazz. Kurt Maas vuole modificare la situazione: ritornato in Germania, cerca di affermare anche qui il "Berklee Correspondence Course", un corso per corrispondenza sul jazz, ma non ha successo in seguito a motivi legali.

Riceve invece un'opportunità imprenditoriale, dalla quale nascerà poi la società Notenversand Kurt Maas. Lawrence Berk, il fondatore del Berklee College, offre a Kurt Maas la distribuzione europea dei libri e delle partiture proprie della scuola. Maas fonda un'azienda di distribuzione che diventa rapidamente la "cruna" europea per le partiture dall'America, assicurandogli notorietà e reputazione nei circoli musicali del jazz.

Jazz al conservatorio

Oltre all'azienda, l'instancabile Kurt Maas porta avanti anche i suoi progetti pedagogici e nel 1972 il Münchner Richard-Strauss-Konservatorium (RSK) gli offre un incarico di insegnamento per corsi di jazz. Come offerta supplementare per gli studenti di musica classica Kurt Maas insegna armonica jazz, arrangiamenti jazz e ritmo jazz e con la fondazione della big band RSK offre agli studenti interessati anche l'esercitazione pratica. Come musicista jazz egli rimane tuttavia all'interno del conservatorio un combattente solitario.

Solo nel 1987, quando Martin Maria Krüger rileva la direzione dell'RSK, Kurt Maas ha carta bianca e può finalmente realizzare il suo vero obiettivo di costituire un dipartimento autonomo dedicato al jazz. Dopo quattro anni di preparazione, durante i quali Kurt Maas si procura alleati come Leonid Chizhik, Peter O’Mara, Leszek Zadlo, Hermann Breuer, Thomas Zoller e Claus Reichstaller, nel 1991 i primi studenti possono iscriversi al corso di jazz presso l'RSK.

Dopo anni di tentativi difficili spesso con regressi frustranti, Kurt Maas riesce finalmente a istituire il jazz quale corso di studi completo nelle università tedesche. Per altri 17 anni rimane il direttore del dipartimento di jazz, prima di ritirarsi in pensione nel 2008.

Kurt Maas Jazz Award

Kurt Maas Jazz Award

Le tracce di Kurt Maas conducono in molti degli angoli dell'edificio ramificato "Jazz in Bayern" (jazz in Baviera). Molti dei musicisti che oggi suonano in piccoli gruppi o in big band sui palcoscenici da concerto o in club hanno frequentato i suoi corsi. Per rendere omaggio a questo merito, la Hochschule für Musik und Theater München, da dove è sorto l'RSK 2008, ha istituito il Kurt Maas Jazz Award: un premio con il quale si intende onorare la prestazione di studenti eccezionali.

E il primo premio non potrebbe essere stato scelto in modo migliore: il vincitore riceve una borsa di studio per un soggiorno di più settimane presso il Berklee College of Music, l'istituto jazz che ha avuto un'enorme importanza per Kurt Maas e ha determinato il suo percorso di educatore e imprenditore.